San Giorgio e il drago

Ai lati della parete sinistra del presbiterio, sono rappresentati due santi. A destra, una santa martire che regge lo stelo di un fiore con degli occhi: dall’iconografia si riconosce Odilia, santa raffigurata anche negli affreschi del battistero di Oggiono.

A sinistra un santo papa benedicente è San Gregorio Magno. La scena centrale della parete raffigura l’episodio di San Giorgio e il drago: san Giorgio combatte contro il drago, trafiggendolo con la sua lancia; al combattimento assistono la principessa e alcuni personaggi sulle mura della città: da notare il terzo da sinistra che sembra indossare un cappellino con la visiera. Si tratta della scena di maggiori dimensioni del ciclo affrescato: un omaggio al primitivo titolare dell’oratorio.

Voce e testo: Chiara Meroni

Foto e video: Marco Lanzavecchia