San Cristoforo

Il ciclo d’affreschi ricopre le pareti e la volta del presbiterio. Lungo la parete destra, sono raffigurate due coppie di santi: Rocco e Cristoforo da una parte, Bernardino da Siena e Antonio Abate dall’altra.

Interessante è l’iconografia di Cristoforo, protettore dei viandanti, gigante che aiuta i pellegrini (rappresentati dal bambino sulle sue spalle) a guadare il fiume (simbolo del passaggio tra la vita e la morte). È un traghettatore: la sua presenza in questi affreschi potrebbe alludere alla primitiva funzione di San Gregorio: luogo di sepoltura ai tempi dei Longobardi.

Inoltre nel fiume che scorre sotto di lui nuota una sirena, creatura che per il Cristianesimo rappresentava le tentazioni demoniache.

Voce e testo Chiara Meroni
Foto Riccardo Caldirola
Video Marcello Corti